TERRENO EDIFICABILE

riferimento
00161
prezzo
130.000 €
mq
0
contratto
vendita

Dettagli

  • TipologiaTerreno
  • ComuneSanto Stefano di Cadore

Rata mensile: 515 €

  • Importo richiesto130.000 €
  • Importo finanziato130.000 €
  • Durata mutuo30 anni
  • TAN2.28%
  • TAG2.41%
  • LTV100%
  • Liquidità iniziale0 €
  • Chiedi informazioni mutuo

Vendita di lotti edificabili.
Santo Stefano di Cadore - LOCALITA' Costalissoio.
Lotto N. 1 di 540 mq edificabile ricadente in area C1 del piano regolatore.
Lotto N. 2 di 770 mq edificabile ricadente in area C1 del piano regolatore.
Possibilità di costruire villette bi-famigliari o singole.

Costalissoio (Costlisëgn in ladino) è una frazione del comune di Santo Stefano di Cadore, in provincia di Belluno.
Il paese si sviluppa sulla costa sud est del Monte Zovo, a quota 1.249 m s.l.m., circondato dalle Alpi Carniche.
Il toponimo Costalissoio, in ladino Costlisëgn, viene citato nel 1278 come villa de Costalixoio e nel 1281 come Costalisono. Vi si ravvisa il termine lissa con il significato di "pendio ripido" e anche "canale per portare a valle fieno o legname".
L'incendio del 1884- Le cronache raccontano di un incendio che scoppiò il 15 gennaio del 1884, verso mezzogiorno, in prossimità della chiesa del paese. Si può ipotizzare che la fonte di innesco fosse stata una favilla del fuoco preparato dalle massaie per la liscivia. La giornata ventosa e le case in legno fecero il resto. Il conto dei danni fu drammatico: 70 case distrutte e più di 400 persone ridotte alla miseria. Il paese venne poi lentamente ricostruito adottando soluzioni tecnologiche più sicure, come muri in sassi.
A Costalissoio, così come negli altri paesi del Comelico (alto Cadore) si parla una variante del ladino, con cadenze più chiuse rispetto al ladino più tipicamente cadorino.
Monumenti e luoghi d'interesse - La chiesa parrocchiale di Costalissoio (diocesi di Belluno-Feltre) è dedicata alla SS. Trinità, ed è ubicata sul fronte ovest dell'omonima piazza. Il primo edificio ospitante la chiesa fu realizzato nel 1548. Nel 1847 iniziarono i lavori per la realizzazione della chiesa attuale, ultimati solo nel 1853. La nuova chiesa, realizzata su progetto dell'architetto Giuseppe Segusini in stile neoclassico, fu consacrata dal vescovo Giovanni Renier nel 1858. All'interno si possono ammirare le seguenti opere:
pala presso l'Altare Maggiore: copia di Giambattista Vicari da Valle di Cadore della Strage dei S.S. Innocenti di Bonifacio de' Pitati, 1550; affreschi di Giovanni Zanzotto (padre del più noto Andrea) da Treviso, 1928;[4][5]
quadri della Via Crucis presso gli Altari laterali;
tela raffigurante il Cristo Sofferente, di Luigi Regianini;
tela raffigurante la Madonna Signora della Pace, di Luigi Regianini, 2005;
tela raffigurante la Madonna del Patrocinio, autore ignoto.
L'attuale pavimentazione della chiesa risale al 1953.
Il campanile, realizzato su progetto dell'ing. A. Pante da Feltre, risale al 1860.
Alcune note, infine, sul cimitero. Il primo fu realizzato nel 1790 (in un'area attualmente denominata "Cimitero Antico"), mentre il secondo, l'attuale, risale al 1857. Quest'ultimo è attualmente sottoposto ad opere di bonifica per la realizzazione di un angolo panoramico.

Sale of building lots.
Santo Stefano di Cadore - LOCALITY Costalissoio.
Lot N. 1 of 540 square meters to be built falling in area C1 of the master plan.
Lot N. 2 of 770 square meters for building falling in area C1 of the master plan.
Possibility of building two-family or single villas.
Costalissoio (Costlisëgn in Ladin) is a fraction of the municipality of Santo Stefano di Cadore, in the province of Belluno.
The town develops on the southeast coast of Monte Zovo, at an altitude of 1,249 m a.s.l., surrounded by the Carnic Alps.
The toponym Costalissoio, in Ladin Costlisëgn, is mentioned in 1278 as villa de Costalixoio and in 1281 as Costalisono. We recognize the term lissa with the meaning of "steep slope" and also "channel to bring hay or timber downstream".
The fire of 1884 - The chronicles tell of a fire that broke out on January 15, 1884, around noon, near the village church. It can be assumed that the source of ignition was a spark from the fire prepared by the housewives for the lye. The windy day and the wooden houses did the rest. The damage was dramatic: 70 houses destroyed and more than 400 people reduced to poverty. The town was then slowly rebuilt by adopting safer technological solutions, such as stone walls.
In Costalissoio, as in the other towns of Comelico (upper Cadore), a variant of Ladin is spoken, with more closed cadences than the more typically Cadore Ladin.
Monuments and places of interest - The parish church of Costalissoio (diocese of Belluno-Feltre) is dedicated to the SS. Trinità, and is located on the west front of the homonymous square. The first building hosting the church was built in 1548. In 1847 work began for the construction of the current church, completed only in 1853. The new church, built on a project by the architect Giuseppe Segusini in the neoclassical style, was consecrated by the bishop Giovanni Renier in 1858. Inside you can admire the following works:
Altarpiece at the High Altar: copy by Giambattista Vicari from Valle di Cadore of the Massacre of the S.S. Innocenti by Bonifacio de 'Pitati, 1550; frescoes by Giovanni Zanzotto (father of the better known Andrea) from Treviso, 1928; [4] [5]
paintings of the Via Crucis at the side Altars;
canvas depicting the Suffering Christ, by Luigi Regianini;
canvas depicting the Madonna Lady of Peace, by Luigi Regianini, 2005;
canvas depicting the Madonna del Patrocinio, unknown author.
The current flooring of the church dates back to 1953.
The bell tower, built on a project by Eng. A. Pante da Feltre, dates back to 1860.
Finally, some notes on the cemetery. The first was built in 1790 (in an area currently known as the "Ancient Cemetery"), while the second, the current one, dates back to 1857. The latter is currently undergoing reclamation works for the creation of a panoramic corner.

Contatta agenzia

Murgia Patrizia

Murgia Patrizia

+39 3402615086

+39 3402615086

Piazza San Luca, Comelico Superiore ( BL )

Vedi annunci